//La qualità secondo la testimonianza di Michele Modaffari, Top Grower

La qualità secondo la testimonianza di Michele Modaffari, Top Grower

Vivo a Sanremo e coltivo la miglior Cannabis d’Italia e d’Europa. Lo dico senza arroganza, è un dato di fatto e non c’è nessuno che può proporre una qualità come la nostra. Il motivo non è uno solo, ci sono molti fattori. Il primo, è il luogo dove coltiviamo: Sanremo. Coltiviamo nella città dei fiori, sole alto nel cielo, una terra estremamente fertile, una zona collinare perfetta e la brezza del mare. Partiamo già avvantaggiati.

Un altro fattore fondamentale che ci rende unici è che io e i miei uomini coltiviamo in maniera Biologica e in greenhouse. Non usiamo stratagemmi per riprodurre la luce solare, non usiamo prodotti chimici, diserbanti o qualsiasi cosa che possa aumentare le prestazioni della pianta. Seguiamo la natura e la rispettiamo. Coltiviamo in sintonia con la terra e riusciamo ad estrapolare sapori netti, intensi e riconoscibili dai fiori di marijuana delle nostre piante. Non abbiamo compromessi ed esigiamo che il sapore dei nostri fiori sia distinguibile e riconoscibile sempre. Nel mercato di oggi chiunque parla di flavour di arancia, ananas, banana e gelato. Tutto a caso, tutto approssimativo, tutto senza un vero perchè.

Se io dichiaro che i miei fiori sanno di Limone, quando lo proverai ti sembrerà di essere in una limonaia.

Un’altra cosa che ci distingue è l’esaltazione di alcune proprietà dei nostri fiori. Tutti parlano di THC e CBD. Sono importanti fondamentali. Ma c’è un mondo di cui non sento parlare e che è basilare nella marijuana:

Terpeni bilanciati, Mercene, CBG, CBG-N. Cosa diavolo sono? Sono delle proprietà della Marijuana al CBD che un professionista Agronomo deve conoscere ed esaltare nel proprio lavoro.

Vedi, la Cannabis al CBD ha un contenuto di THC, l’elemento psicotropo , estremamente basso. Può variare di punti decimali percentuali, quindi niente. Dunque non sballa.

Se la marijuana al THC può avere un senso anche quando fa pena, perché comunque ha un effetto psicotropo potente, la marijuana al CBD NO. La marijuana al CBD se fa schifo non ha senso di essere fumata. Le caratteristiche dei fiori che coltiviamo, devono essere individuate ed esaltate con il nostro lavoro, non si può affrontare una coltivazione con l’incognita. Siamo esigenti e perfezionisti in ogni fase del processo di coltivazione.

Oltre al livello di CBD che deve essere alto per il fattore relax, noi esigiamo che i nostri fiori abbiamo un bilanciamento particolare di terpeni chiamati merceni, CBG e CBGN. Coltiviamo pensando al prodotto finito, senza elemento psicotropo riusciamo comunque a farti provare una vera sensazione di benessere, appagamento, soddisfazione e relax. Tutto questo senza i problemi dannosi del THC: fame chimica, ansie, panico, tachicardia, problemi sociali e rischi legali.

I miei fiori Italiani hanno vinto il premio Canapissima 2019. Non ero molto sorpreso perché in realtà non c’è mai stata gara, lo sapevo. La cosa che invece mi ha dato parecchia soddisfazione erano le testimonianze e gli applausi di alcuni nostri clienti che hanno completamente abbandonato la marijuana illegale preferendo un prodotto CBD con le mie caratteristiche.

Ormai è un po’ di tempo che coltivo CBD, ogni anno faccio sold out. Ma ho avuto una visione con 100gr.shop.

Con questa nuova avventura ho potuto mettere il fattore prezzo al centro del progetto.

Senza mai rinunciare alla qualità.

Non è un’operazione di marketing, ho trovato un team in grado di comunicare direttamente con un vasto pubblico e di far provare il mio prodotto a più persone possibili, con un servizio impeccabile. Era un’occasione che non potevo perdere. Avrei potuto far diventare un prodotto di nicchia accessibile. Avrei potuto fare del bene e l’ho fatto.

2019-05-07T11:34:09+00:007 5 2019|Senza categoria|